Chat 10 - Franco Loi e il compagno calciatore

Chat-10-ivan-paterlini-copertina

      […] Dopo la conferenza che feci con Franco Loi e Brocciato, altro poeta interessantissimo, andammo a cena insieme. Cosa ti aspetteresti da un poeta così importante, elevato e colto? Durante la cena Loi ricordava con grande commozione un suo compagno di classe delle scuole medie che giocava a calcio in modo straordinario; ne par....

Continua a leggere
  237 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 3: narcisismo e trascendenza

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-03CP-narcisismo-trascendenza

     Secondo me il narcisismo è uno sguardo mancato, non solo da parte della madre, cosa abbastanza riconosciuta ed evidente, ma uno sguardo mancato su di sé; è una mancata riflessione sulla propria trascendenza. Quando una persona si guarda e non vede la trascendenza, cade, in un certo senso, nello specchio, nel suo riflesso simmetr....

Continua a leggere
  1276 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 2: continuando con la resilienza

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-02CP-relisilienza

      Dovremmo cercare in terapia il fattore di resilienza.      Certo, potremmo chiederci qual è la combinazione di elementi che attiva la funzione di resilienza. Uno dei fattori fondamentali è la possibilità di accedere alla dimensione archetipica perché capace di riassorbire la scissione avvenuta a livello comp....

Continua a leggere
  589 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 1: Resilienza

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-01CP-relisilienza

      Il tema dell'intensità dell'esperienza diventa un tema centrale. Esistono delle esperienze che restano indelebili, sono delle tracce che si interfacciano nel corso della vita sia con la narrazione che si fa su quell'esperienza (che è sempre una ri-narrazione), sia con ciò che si riesce a costruire a fianco di quell'esperie....

Continua a leggere
  954 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 4: creature unicellulari e visionarie

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-04CP-creature-unicellulari-visionarie

     Penso che l'ispirazione che traccia il destino inizi sin da piccoli. Quando avevo tre anni, andavo con mio nonno a cercare fossili in Francia. Lì già mi ponevo delle domande. Per me era una meraviglia. Qualcuno, tempo fa, mi ha chiesto perché ho scelto di fare l'analista e io ho risposto: «Perché mio nonno mi portava a cercare f....

Continua a leggere
  591 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 5: una notte al Musée Picasso di Parigi

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-05CP-notte-museo-parigi

     In una recente puntata di La Grande Librairie, sul canale TV France5, la scrittrice e psichiatra Lydie Salvaire (Premio Gon- court, 2014) parlava del suo ultimo libro Marcher jusqu'au soir. L'editore Stock invita la scrittrice a dormire al Musée Picasso di Parigi durante la mostra Picasso-Giacometti. Dopo molte esita- zioni la S....

Continua a leggere
  562 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 6: le memorie del corpo

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-06CP-le-memorie-del-corpo

     …ci costringe a fare i conti con tutto un altro principio regolatore legato alla lentezza, alla sensazione, al lento procedere sulla terra… Mi viene in mente il vecchio Edipo cieco che appoggia la sua mano sulla spalla della figlia/sorella Antigone. Quel re che voleva vedere tutto lucidamente e in fretta nella luminosità e preci....

Continua a leggere
  716 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 7: Lo smarrimento nel gioco della vertigine

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-07CP-smarrimento-vertigine

      Ri-creare significa creare sempre nuovamente qualcosa trasgredendo e questo ci porta sempre sui confini della vertigine. Trasgredire per accedere alle parti più vere di sé in favore di uno stile di vita personale, unico, completo, intero. Caillois, nel libro bellissimo che citavi, parlando del gioco dei bambini che spesso ....

Continua a leggere
  507 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 8: L’infinita riproducibilità delle immagini

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-08CP

     È come se non dovessimo credere sino in fondo alla realtà, ma nello stesso tempo fosse fondamentale desiderarla: saper divenire natura, saper divenire un paesaggio, saper divenire roccia, saper divenire un piccolo filo d'erba. Diventa allora l'esperienza di un paradosso vitale e vivente: amare ciò che non esiste. Se ci pensiamo,....

Continua a leggere
  447 Visite
Tag:

Dialoghi - Chat 9: Puer e Senex un viaggio infinito

dialoghi-ivan-paterlini-ribola-chat-09CP-puer-senex-un-viaggio-infinito

     […] È come se il corpo ci mandasse segnali che rappresentano il limite, la vecchiaia ecc. e il Puer che porti in te parlasse invece d'altro, di qualcosa che non può spegnersi. Però devi riportarlo dentro, in qualche modo e a un certo punto della vita, restituirlo, magari dentro una forma d'arte...     Sì, ed è anche il....

Continua a leggere
  546 Visite
Tag:

Dialoghi. Sull’arte, la terapia, la cura

ivan-paterlini-daniele-ribola-dialoghi-arte-terapia-cura

Da oggi disponibile nelle librerie Dialoghi. Sull'arte, la terapia, la cura (Edizioni Magi) che ho scritto con l'amico e collega Daniele Ribola. I Dialoghi non sono nati con una finalità pubblica (editoriale, seminariale ecc.) ma come un gioco privato, per il piacere e la passione di esercitare un "gesto" che nel ripetersi ha saputo creare sguardi ....

Continua a leggere
  1126 Visite
Tag:

©2019-2022 Ivan Paterlini | Policy Privacy
Web by ABoh