Skip to main content

Immagini, mito e poetica della clinica

ivan-paterlini-immagini-mito-poetica-della-clinica-01

Maisara Baroud è un artista espressionista e realista palestinese che ogni notte disegna l'orrore della guerra. Sul quotidiano la Repubblica di lunedì 3 giugno 2024, leggo che Maisara, "con uno schizzo al giorno, racconta la devastazione e il dolore nella striscia". Ha iniziato per far sapere agli amici che stava bene. Ora la serie "Sono ancora viv....

Continua a leggere
  639 Visite
Tag:

La zona d'interesse

ivan-paterlini-la-zona-di-interesse

La zona d'interesse di Jonathan Glazer, film ispirato e adattato liberamente dal romanzo di Martin Amis del 2014, racconta la storia del gerarca nazista Rudolf Höss e della sua famiglia, che vivono la propria vita borghese dentro una villa accanto al campo di concentramento di Auschwitz, dove ogni giorno vengono consumate efferate atrocità. La Shoa....

Continua a leggere
  817 Visite
Tag:

"Povere creature!"

ivan-paterlini-povere-creature

Chi sono le povere creature? Sono, a mio avviso, tutti i personaggi polarizzati e imprigionati dentro un solo sguardo, culturale o biologico che sia. Gli esperimenti del dott. Baxster (un novello dott. Frankenstein), sembrerebbero portare alla luce l'importanza di tenere insieme dentro noi più parti: gli animali "assemblati" presenti nel film ci po....

Continua a leggere
  538 Visite
Tag:

"Foglie al vento"

ivan-paterlini-foglie-al-vento

Foglie al vento, un film molto bello di Aki Kaurismaki nelle sale in questi giorni, che consiglio. Alcune brevissime riflessioni. Anzitutto Il regista decide attraverso un taglio poetico, di sottrarre quasi tutto nell'intento chiarissimo di portarci verso una "musica nuda" e fatta principalmente di silenzi; di una sola parola poetica che sintetizza....

Continua a leggere
  499 Visite
Tag:

"Anatomia di una caduta"

ivan-paterlini-anatomia-di-una-caduta

Un film bellissimo della francese Justine Triet, Palma d'oro all'ultimo festival di Cannes che ho visto alcuni giorni fa. È anzitutto un giallo che sa tenere constante il livello di ambiguità tra i diversi piani del sentire e del percepire. I diversi registri della realtà e dell'immaginario si confondono costantemente portandoci all'interno di....

Continua a leggere
  542 Visite
Tag:

"Perfect Days"

ivan-paterlini-perfect-days

"Perfect Days" film molto bello e che invito a guardare/osservare. Wim Wenders viene invitato a girare una serie di cortometraggi di 4-5 minuti che sappiano rappresentate i bagni pubblici di Tokyo e le loro architetture. In Giappone le toilette si presentano come "piccoli santuari di pace e dignità". A Wenders piace l'idea e trova l'attore giusto. ....

Continua a leggere
  580 Visite
Tag: